Erano precari “storici”, dopo trenta anni al Consorzio di bonifica arriva la stabiizzazione

 
0
I precari hanno firmato il contratto

Gela. Non sono più precari, dopo trenta anni di attesa. I contratti li hanno firmati ieri, a Palermo. C’era il commissario straordinario del Consorzio di bonifica di Agrigento, Caltanissetta e Gela Carlo Turriciano. Sono trentaquattro gli ex lsu che entrano stabilmente nell’organigramma di una struttura, nella quale lavorano praticamente fin dagli anni ’80. “Dopo decenni – sottolinea Turriciano – si conclude definitivamente la stagione del precariato nei consorzi di bonifica. Abbiamo portato a termine un percorso che ci consentirà non solo di dare serenità ai dipendenti e alle loro famiglie ma anche di garantire il buon funzionamento dell’ente”. La gran parte dei precari storici sono in servizio negli uffici gelesi.

Un Consorzio di bonifica che andrebbe però rivisto, almeno sul piano della dotazione di personale. Nelle campagne locali, migliaia di agricoltori a stento riescono ad avere acqua a sufficienza per le loro attività e il personale in servizio è veramente ridotto ai minimi termini, supportato solo dagli eterni “stagionali”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here