“Giunta? Non sia questione di posti”, Cascino: “Pd ha dato sostegno, deciderà Greco”

 
0
Cascino non esclude un riavvicinamento del Pd

Gela. Solo poche settimane fa, ha ufficializzato il passaggio al gruppo politico del sindaco Lucio Greco, quello sotto il simbolo civico di “Un’Altra Gela”. Il consigliere comunale Vincenzo Cascino, in attesa che l’avvocato possa dirimere politicamente la questione aperta sulla composizione della giunta, non dà per scontato che ci saranno cambi in corsa. “C’è sicuramente un posto in giunta rimasto libero, dopo la scelta fatta dal Pd – dice – per ora, cambi o azzeramenti sono solo voci di corridoio. Chiaramente, è il sindaco che ha l’ultima parola. E’ normale che chi sta fuori voglia dare un contributo. Di certo, le scelte saranno condivise, ma è giusto che sia il sindaco a decidere. Il primo cittadino ha la regia. Penso comunque che tutti debbano avere come punti di riferimento politici la sua linea amministrativa e il programma che è stato sostenuto in campagna elettorale”. Cascino ha deciso di appoggiare Greco in maniera ancora più decisa, aderendo al gruppo politico fondato dall’avvocato. Non trascura neanche gli “avvisi” recapitati dal forzista Carlo Romano. “Romano? Non è la prima volta che rende pubbliche certe esternazioni – aggiunge – onestamente, sull’agricoltura il sindaco e l’assessore si stanno muovendo parecchio. Sappiamo benissimo quali sono i problemi del comparto. Dalle dighe al Consorzio di bonifica, gli interventi vanno messi in campo e l’amministrazione comunale sta cercando di avere riscontri in Regione. Da poco, c’è stato il cambio di assessore nella giunta regionale, però posso dire, tra le altre cose, che il sindaco ha chiesto un incontro, per tentare di ottenere una riduzione dei costi dell’acqua, destinata agli agricoltori del territorio. Il sindaco non ha la bacchetta magica, ma lavora ogni giorno per dare attuazione al programma, in una fase forse tra le più difficili di sempre”.

Cascino, a differenza del passato, non pare chiudere neanche ad un riavvicinamento del Pd. “Il Partito Democratico ha appoggiato il sindaco e ha sostenuto il programma – conclude – ha contribuito alla vittoria elettorale. La situazione può essere sicuramene rivista. Ripeto, però, non deve essere una questione di posti, ma di volontà di dare un contributo alla realizzazione del programma. L’ultima parola spetta sempre al sindaco”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here