Giunta Greco alla prova del bilancio, Giordano: “Per ora non posso dare una scadenza”

 
0
Giordano non dà scadenze precise per la presentazione del bilancio

Gela. Date precise a Palazzo di Città, almeno per il bilancio di previsione 2020, non ne danno. “Speriamo di poterlo avere entro la scadenza tecnica del 31 luglio – dice l’assessore centrista Danilo Giordano – sarebbe importante per programmare. Stiamo lavorando e in questa fase, dai settori, stanno arrivando i documenti propedeutici. Non do scadenze”. L’eventuale finestra successiva per arrivare al sì sarebbe quella di settembre. “Prima di tutto – aggiunge – dobbiamo avere un quadro preciso. Non possiamo permetterci di chiudere con un differenziale negativo. La norma non ce lo consente”. Probabilmente, è scongiurata l’extrema ratio della discussione in aula a dicembre, come capitato spesso in passato, ma i tempi potrebbero comunque allungarsi. Giordano è entrato in giunta da tecnico, in quota Udc, proprio per chiudere il cerchio degli atti finanziari, in una fase economica molto difficile. “Siamo in emergenza – conclude – dobbiamo lavorare anche per migliorare la capacità dell’ente di incassare dai tributi e in una fase nella quale tante aziende sono in crisi, stanno licenziando o addirittura non hanno neanche riaperto, non è un obiettivo semplice”.

Come da consuetudine, almeno in questi anni, molto passa dalle decisioni del dirigente Alberto Depetro che sta operando insieme all’assessore. Il bilancio e il Piano economico finanziario sui rifiuti possono essere ulteriori passaggi cruciali per il futuro più immediato della giunta Greco, che già si trova a fronteggiare non poche critiche interne.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here