Le campagne locali muoiono di sete, invasi a secco e agricoltori disperati: settore al collasso

 
0
A Comunelli l'acqua non c'è più

Gela. La foto (che pubblichiamo), risalente a ieri, è stata scattata e postata sulla sua pagina facebook dall’ex consigliere comunale e candidato a sindaco del Movimento cinque stelle, l’avvocato Simone Morgana. L’invaso Comunelli è praticamente a secco. Un’immagine che spiega la drammaticità della situazione generale. Gli agricoltori del territorio, ormai da mesi, non riescono più ad avere acqua a sufficienza per i loro campi. Tante aziende sono in enorme difficoltà. Nel corso di un vertice preferragostano, tenutosi in municipio, il sindaco Lucio Greco e il primo cittadino di Niscemi Massimiliano Conti hanno incontrato una delegazione di operatori del settore. Si sono impegnati ad attivare un canale diretto con la Regione, attraverso l’assessore Edy Bandiera. Ad oggi, però, mancano vere soluzioni.

Come se non bastasse, continuano i guasti che bloccano l’afflusso dell’acqua verso i campi. Le condutture non reggono e i lavori che vengono svolti non sono sufficienti. Tutti fattori che mettono in ginocchio un intero settore, che garantisce migliaia di posti di lavoro, ma che da decenni viene poco considerato. I risultati finali sono sotto gli occhi di tutti. Le campagne muoiono di sete e le aziende chiudono.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here