Pef, Tari e Ghelas, pareri revisori sotto esame: nuovo vertice su contratto della multiservizi

 
0
I professionisti del collegio dei revisori

Gela. In attesa dell’aula consiliare di mercoledì, in queste ore a Palazzo di Città si stanno valutando le carte di atti importanti come il piano economico finanziario, il provvedimento sulle tariffe Tari e il nuovo contratto Ghelas. Dovranno essere approvati entro fine mese. Qualche dubbio emerge dai pareri rilasciati dai revisori, Fanino Pappalardo, Santo Ferrarello e Giuseppe Cambria. Sul piano economico finanziario, infatti, i professionisti indicano una serie di osservazioni non favorevoli, legate anche a ciò che manca nell’atto definito dalla Srr4 e che con la nuova normativa sfugge ad una disamina integrale degli uffici comunali. Il presidente dell’assise civica Salvatore Sammito ha ricevuto anche i pareri dei revisori, che però non si esprimano con un giudizio finale. Sammito sembra intenzionato a chiedere spiegazioni, anche per valutare che tipo di indicazioni emergano dalle verifiche condotte dal collegio. Nelle prossime ore, la maggioranza sarà nuovamente intorno allo stesso tavolo, ma non per la verifica politica. Seppur in assenza del sindaco Lucio Greco, in isolamento perché positivo al Covid, consiglieri e assessori si confronteranno su quanto riportato dai revisori anche sul nuovo contratto Ghelas. Pare che i professionisti abbiano posto dubbi rispetto alla copertura per un triennio, che è quello che prevede invece il nuovo contratto della municipalizzata, al quale hanno lavorato il manager Francesco Trainito, i tecnici e il sindaco Lucio Greco.

Probabilmente, in aula, mercoledì, la discussione verterà anche su questo passaggio e i revisori, oltre ai dirigenti dei settori, dovranno riferire. L’assessore al bilancio Danilo Giordano, a sua volta ha seguito l’iter dei provvedimenti che si apprestano ad arrivare in aula, e non sembra temere per eventuali stop inattesi. Anche la scorsa settimana si sono susseguite riunioni tra i revisori e i dirigenti dei settori direttamente toccati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here