Sammito e consiglieri con Greco, “intimidazione è atto antidemocratico”

 
0
Sammito si rivolge agli alleati

Gela. Non accetteranno alcuna “azione antidemocratica” e si schierano con il sindaco Lucio Greco, destinatario di un possibile atto intimidatorio, sul quale gli investigatori hanno aperto indagini. Il presidente dell’assise civica Salvatore Sammito e l’intero consiglio comunale solidarizzano con l’avvocato. Le siepi e il verde della villetta di famiglia a Manfria sono andati in fiamme sabato scorso. Gli inquirenti pare non escludano che possa essersi trattato di un incendio doloso. Forse, un qualche messaggio dopo le pesanti parole pronunciate dal primo cittadino, che ha denunciato manovre di “personaggi compromessi in vicende di mafia”.

“Condanniamo il gesto irresponsabile, ingiustificabile e violento perpetrato ai danni del sindaco. A nessuno è consentito manifestare con azioni oscure un eventuale malcontento o la disapprovazione, soprattutto in un momento così difficile per la nostra vita economica e sociale”, spiegano Sammito e i consiglieri. “Reiteriamo la nostra solidarietà al sindaco e respingiamo – concludono – ogni tentativo di disturbo e di azione antidemocratica”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here