Furto nella zona della movida, accuse a tre minori: in aula un poliziotto

 
0

Gela. Sono accusati di aver rubato uno scooter, nella zona della movida del centro storico. All’epoca dei fatti, i tre imputati erano minorenni e in primo grado sono stati assolti. La procura ha impugnato la decisione e si trovano a sostenere il giudizio di appello. Ieri mattina, in aula, è stato sentito uno dei poliziotti che si occupò di ricostruire i fatti. Le difese hanno insistito sulla mancanza di un vero riscontro. Anche il cd, che contiene le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona, non è mai stato prodotto nel procedimento. I legali ritengono che non ci siano elementi concreti a riscontro, ad eccezione di valutazioni che furono effettuate dai poliziotti, per risalire ai ladri. Anche gli imputati hanno respinto le accuse. Non sarebbero loro gli autori del furto.

I giudici di appello sono tornati a chiedere l’eventuale produzione del cd, con le immagini. A marzo, dovrebbe arrivare la decisione. Gli imputati sono rappresentati dagli avvocati Salvo Macrì, Giuseppe Fiorenza e Dionisio Nastasi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here