Giunta, Iv va verso la decisione: lunedì l’assemblea, poi riferiranno a Greco

 
0
Italia Viva ha sostenuto Greco con l'assessore Malluzzo

Gela. Silenzio assoluto dai dirigenti locali di Italia Viva. Fino a quando non riferiranno direttamente al sindaco Lucio Greco, manterranno il massimo riserbo. La posizione in giunta dell’assessore Cristian Malluzzo sembra quasi “congelata”. L’esponente renziano sembra indirizzato sulla strada dell’addio, ma prima di tutto sarà l’assemblea cittadina del partito a decidere. Pare che il direttivo, negli ultimi giorni, abbia già maturato la linea da assumere. Verrà illustrata all’assemblea, fissata per lunedì prossimo. Prima di allora, i renziani viaggeranno a fari spenti, per evitare di far montare polemiche indesiderate. Il coordinatore provinciale Giuseppe Ventura e quelli cittadini Rochelio Pizzardi e Nadia Di Francesco, a più riprese hanno sottolineato che l’interesse non è quello di rimanere necessariamente in giunta, ma di dare un contributo alla città, anche attraverso i propri riferimenti regionali e nazionali. La visita del viceministro Teresa Bellanova e del senatore Davide Faraone, che hanno avuto un incontro anche con il sindaco Lucio Greco, va declinata in questo senso. La prossima settimana, quindi, potrebbero arrivare indicazioni più chiare. I renziani locali, in ogni caso, non sembrano disposti a farsi trascinare nei tanti rivoli politici della crisi di maggioranza, che potrebbero presuppore tempi fin troppo lunghi. Il “caso” Italia Viva è tra quelli rilanciati dai consiglieri comunali più vicini al sindaco Greco, che in verità non hanno mai apprezzato la presenza renziana nella squadra di governo della città, in assenza di rappresentanza all’assise civica.

Una scelta sarà ufficializzata a stretto giro, mentre l’assessore Malluzzo, in questi giorni, si tiene in disparte, anche per ragioni di opportunità politica. Ieri, il gruppo civico ha chiesto tempi certi all’avvocato Greco, alimentando un certo antagonismo con le posizioni di Forza Italia, i cui esponenti preferirebbero accelerare sul secondo assessorato. Italia Viva, invece, si autodeterminerà, senza guardare troppo agli alleati (almeno fino ad oggi).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here