Caos cimiteri, si punta su loculi comunali dati in concessione: “Usare quelli liberi”

 
0

Gela. I giudici del Tar hanno accolto le richieste avanzate dai rappresentanti legali di quattordici confraternite di Farello, di fatto bloccando le requisizioni dei loculi disposte di recente dal sindaco Lucio Greco. Senza spazi per nuove sepolture e con ottanta prefabbricati che verranno consegnati non prima di fine mese, lo stesso sindaco, insieme alla giunta, ha scelto di dare mandato ai tecnici del settore ambiente. Dovranno individuare tutti i loculi comunali, nel tempo dati in concessione, ma rimasti liberi o ai quali gli assegnatari abbiano eventualmente rinunciato. Potranno essere usati dal Comune, in attesa di altre soluzioni. Sarà così possibile evitare che i feretri da seppellire attendano settimane prima di trovare una collocazione. Greco vuole evitare l’inumazione sotto terra, soprattutto se la volontà delle famiglie sarà appunto quella di avere un loculo.

L’avvocato e i suoi assessori hanno messo le firme sul provvedimento varato ieri. A breve, dovrebbe essere stilato un elenco con tutti i loculi disponibili. Una strategia quasi obbligata, visto che il Tar ha dato pienamente ragione alle confraternite, stoppando nuove ipotesi di requisizione dei loculi privati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here