Covid, allarme rosso: 124 positivi e 8 ricoveri, verso chisura mercato settimanale

 
1
Greco ha confermato la possibile chiusura del mercato settimanale

Gela. Alla stretta sulla movida e sui locali notturni, nel tentativo di arginare il contagio da Covid, probabilmente a breve si aggiungerà quella sul mercato settimanale. Nel corso dell’incontro del tardo pomeriggio con i capigruppo consiliari, il sindaco Lucio Greco ha spiegato che l’intenzione è di fermare il mercato del martedì, almeno fino a quando i numeri del contagio non caleranno. “E’ un’area troppo vasta da controllare e attira troppe persone – ha detto Greco parlando da remoto con i consiglieri – nonostante i controlli, per ora non sembrano esserci le condizioni per proseguire”. Dovrebbe rimanere attivo invece il mercato rionale di via Madonna del Rosario, di dimensioni ridotte rispetto a quello settimanale e già contingentato. L’amministrazione comunale guarda anche all’imminente ricorrenza dei defunti. Non dovrebbero esserci rischi per la fruizione dei cimiteri, ma Greco ha invitato tutti alla “visita intelligente”, evitando assembramenti nell’arco dei due giorni. Il presidente della commissione consiliare sanità Rosario Trainito è tornato a sostenere la necessità dei tamponi rapidi, soprattutto per gli studenti. La zona rossa, per ora, è un’eventualità da escludere. In controtendenza rispetto a quanto dichiarato dal segretario provinciale del Pd Peppe Di Cristina, si è invece posto il consigliere dem Gaetano Orlando. Se il segretario, solo poche ore fa, ha spiegato che c’è la necessità di riattivare il centro Covid al “Vittorio Emanuele”, per Orlando invece questa eventualità sarebbe la “morte della sanità locale”, probabilmente a causa di un’ulteriore riduzione dei posti non Covid.

Dall’opposizione, il consigliere di Fratelli d’Italia Sandra Bennici ha rinnovato la necessità di uno screening, che parta da quanto previsto in una circolare dell’assessorato regionale alla sanità, risalente a settembre. Domani, in città arriverà la direzione strategica dell’Asp. “Non vogliamo fare terrorismo – ha concluso Greco affiancato dall’assessore Nadia Gnoffo – siamo in stretto contatto con la direzione strategica dell’Asp e non stiamo trascurando nulla”. In base ai dati aggiornati forniti al sindaco, attualmente sono 124 i positivi in isolamento domiciliare e 8 invece i ricoveri.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here