Furti al bar della stazione, chiuso il cerchio intorno ad un giovane: chiesta la condanna

 
1

Gela. Sarebbe lui l’autore di alcuni colpi all’interno del bar della stazione ferroviaria. Furti che avrebbero causato un danno da almeno quarantamila euro ai titolari, tra gratta e vinci e biglietti di altri concorsi portati via durante le azioni. Ad agire, stando alle accuse, il venticinquenne Giovanni Ventura (che ha già diversi precedenti penali alla spalle). Davanti al gup Lirio Conti, il pm Mario Calabrese ha chiesto la condanna ad un anno e otto mesi di detenzione. Gli investigatori riuscirono ad individuarlo anche analizzando le tracce ematiche lasciate dopo aver mandato in frantumi un vetro dell’esercizio commerciale.

Messo alle strette, in fase di indagine ha fatto alcune ammissioni. L’avvocato Maurizio Scicolone che lo rappresentata, in aula ha ricostruito la vicenda, cercando di ridimensionare le responsabilità dell’imputato. La difesa ha optato per il giudizio abbreviato.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here