Rifiuti, autorizzato il pagamento del canone di marzo: operai temevano altri ritardi

 
0
Operai impegnati nella rimozione dei rifiuti

Gela. La firma è del neo dirigente del settore ambiente, l’ingegnere Fabio Filippino. E’ stato autorizzato il pagamento del canone mensile di marzo, destinato a Tekra, l’azienda campana che continua a gestire il servizio rifiuti, in proroga. Negli ultimi giorni, i sindacati, che rappresentano gli operai del servizio, hanno lanciato l’allarme su ritardi che potevano incidere sul pagamento delle retribuzioni. Le sigle di Filas e Cisl non hanno escluso l’eventualità dello sciopero, nell’ipotesi di ritardi protratti ulteriormente. Le verifiche sono state effettuate e il dirigente ha disposto il pagamento del canone da quasi 500 mila euro.

La scorsa settimana, in consiglio comunale, il sindaco Lucio Greco ha spiegato che gli uffici hanno provveduto ad informare la prefettura di Caltanissetta e quelle di Salerno e Napoli, per avere indicazioni circa gli effetti di un’interdittiva antimafia imposta alla società “Balestrieri Appalti”, dello stesso gruppo di Tekra. Quest’ultima azienda, comunque, non è interessata dal provvedimento. I lavoratori temevano che le verifiche potessero protrarsi, facendo slittare gli stipendi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here