Sistema fotovoltaico nelle aree del nuovo centro oli Enimed, Regione autorizza iter espropri

 
0
Il centro direzione Enimed

Gela. Per il dipartimento regionale dell’energia ci sono tutte le condizioni per procedere con le attività “prodromiche” al rilascio del decreto di esproprio delle aree che serviranno a realizzare un sistema fotovoltaico. Il progetto ricade negli spazi esterni del nuovo centro oli di Enimed. L’impianto per la produzione è stato definito da Eni New Energy, sempre del gruppo della multinazionale. Il dipartimento palermitano ha rilasciato il decreto che delega alla stessa società tutte le attività di esproprio “non provvedimentali” che precedono il rilascio del decreto vero e proprio. L’azienda del gruppo Eni, già negli scorsi mesi aveva avanzato istanza per il riconoscimento della pubblica utilità, così da accelerare le procedure.

Già un anno fa, la Regione, dopo le valutazioni della Commissione tecnica specialistica, escluse la valutazione di impatto ambientale per questo tipo di sistema. Lo scorso maggio, invece, sempre gli uffici palermitani hanno autorizzato l’incremento della capacità, passata da 4,89 Mw a 5,5 Mw. La richiesta per l’ottenimento della pubblica utilità è stata trasmessa agli enti preposti e anzitutto a Palazzo di Città. L’investimento rientra nel cosiddetto “progetto Italia” della multinazionale, che da alcuni anni sta puntando su fonti energetiche alternative, a partire dalla riconversione della raffineria e adesso sull’estrazione del gas con “Argo-Cassiopea”. Oltre all’impianto per la produzione di energia da fotovoltaico è previsto un elettrodotto di connessione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here