Sammito non chiude a Trainito, “è consigliere serio darà apporto alla maggioranza”

 
0
Sammito non chiude le porte a Trainito

Gela. La scelta del consigliere comunale Rosario Trainito, che ha comunicato ufficialmente l’addio al gruppo del sindaco Lucio Greco è sicuramente la prima “sorpresa” politica del nuovo anno, anche se il presidente della commissione consiliare sanità aveva più volte dimostrato pubblicamente di non condividere diverse decisioni dell’avvocato. Rimane comunque in maggioranza, come già fatto da un altro eletto nella lista del primo cittadino, l’attuale consigliere di “Libera-mente” Pierpaolo Grisanti. Ieri, Greco ha spiegato che questi mesi saranno importanti per valutare “la lealtà” di tutti gli alleati, soprattutto davanti a scelte amministrative cruciali. Se i rapporti tra Trainito, l’avvocato e i due consiglieri di “Un’Altra Gela” Giuseppe Morselli e Romina Morselli appaiono piuttosto freddi, ad aprire invece è il presidente dell’assise civica Salvatore Sammito. E’ stato il consigliere della lista di Greco, in assoluto più votato. Spiega che la decisione di Trainito non apre una frattura politica insanabile. “Da consigliere di “Un’Altra Gela” sono dispiaciuto per la decisione di Trainito – dice Sammito – è un consigliere capace, serio, lungimirante, attento ai problemi della città e della sanità. Accolgo con favore la sua decisione di stare in maggioranza e non mancherà di dare il proprio contributo, come ha già dichiarato”.

Sia il presidente Sammito che lo stesso Trainito sono molto vicini all’area politica di Forza Italia e la posizione del presidente dimostra come non ci sia l’intenzione di spaccare ulteriormente la maggioranza, anche in vista di scadenze elettorali importanti. “Io lo considero uno dei nostri – conclude il presidente – come se non se ne fosse mai andato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here